Capacity ltaly, il nuovo portale di assistenza tecnica per sostenere le PA

Il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali, con la circolare n. 84/2022 ricorda che dal 20 giugno scorso è online Capacity ltaly, il nuovo portale di ssistenza tecnica per sostenere le amministrazioni pubbliche, è in particolare gli enti locali, in prima linea nell’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
Il portale, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, dal Dipartimento della Funzione Pubblica e dal Dipartimento per gli Affari Regionali e le Autonomie, è facilmente accessibile anche dal sito Italia Domani ed è realizzato con il supporto tecnico e operativo di Cassa Depositi e Prestiti, lnvitalia e Mediocredito Centrale, che assicurano le necessarie competenze tecniche.

Capacity ltaly si configura come uno sportello in grado di fornire al personale tecnico e amministrativo, concretamente impegnato nella realizzazione del PNRR, le risposte relative a tutte le fasi di attuazione dei progetti: dalla redazione dei bandi alla rendicontazione e al monitoraggio, secondo le indicazioni concordate dal Governo con la Commissione Europea. L’assistenza è organizzata su due livelli, in funzione del bisogno: standardizzata (FAQ, linee guida, modulistica) e personalizzata, con la possibilità di formulare quesiti tecnici specifici per ottenere risposte dagli esperti da remoto (con base desk).

La redazione PERK SOLUTION

PNRR, Dipartimento per lo sport: Pubblicati i primi decreti di ammissione a finanziamento Cluster 1 e 2 e Cluster 3

A seguito della definizione della fase concertativo negoziale, il Dipartimento per lo sporto ha pubblicato i primi decreti di ammissione a finanziamento delle manifestazioni di interesse presentate in adesione all’Avviso sul PNRR Cluster 1 e 2 e al Cluster 3.
Nei prossimi giorni verranno pubblicati ulteriori decreti di ammissione.

Cluster 1 e 2

Cluster 3

Anci: mense scolastiche, attiva la piattaforma per sottoscrivere accordo concessione finanziamento

Anci rende noto che il MIUR, con nota  del 1 agosto 2022, fornisce le indicazioni operative per la sottoscrizione dell’accordo di concessione del finanziamento in riferimento all’ Avviso pubblico PNRR per la messa in sicurezza e/o realizzazione di mense scolastiche. L’ente locale dovrà effettuare la sottoscrizione in 2 fasi secondo la seguente tempistica:
-identificazione ente locale dalle ore 10,00 del giorno 3 agosto 2022;
-gestione accordo di concessione dalle ore 10,00 del giorno 10 agosto 2022.
Il Ministero Istruzione informa che nella convenzione da sottoscrivere, contenuta nella piattaforma  dovrebbe essere indicato il nuovo cronoprogramma riferito alle diverse fasi progettuali che l’ente locale dovrà portare a termine:
– progettazione definitiva 31 agosto 2022 (dovrebbe essere eliminata questa scadenza);
– progettazione esecutiva spostato termine dal 30 novembre  2022 al 31 gennaio 2023;
– aggiudicazione lavori spostato termine dal 20 marzo 2023 al 31 marzo 2023;
– avvio lavori resta al 30 giugno 2023.
E’ importante procedere tempestivamente alla sottoscrizione dell’accordo di concessione in quanto come stabilito nell’avviso pubblico del 2 dicembre 2021(art. 7, c.3 lett.f) non sono ammessi i costi sostenuti o riferiti a procedure avviate prima della stipula della convenzione con il Ministero Istruzione. Per informazioni scrivere a pnrr.ediliziascolastica@istruzione.it mentre per ricevere supporto tecnico nella sottoscrizione dell’accordo e caricamento dei dati a supportotecnico.pnrr@istruzione.it

 

La redazione PERK SOLUTION

 

Nuove funzionalità CUP per i progetti PNRR e la Tabella di decodifica per i servizi di interoperabilità

Il Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica rende noto che è on line la versione aggiornata del Sistema CUP per classificare i progetti PNRR, realizzata Dipartimento in collaborazione con l’Unità di Missione (UdM) PNRR, della Ragioneria generale dello Stato, Ministero dell’economia e delle finanze. L’aggiornamento della sistema è visibile fin dalla prima azione che l’utente effettua in fase di apertura del CUP, dopo aver selezionato la modalità di generazione del codice (libera o tramite template CUP se disponibile).

Se il progetto rientra tra linee di finanziamento previste dal PNRR, tra le informazioni richieste, è obbligatorio registrare anche:

  • Tematica PNRR (Missione, Componente, Misura e Sub-investimento se previsto).
  • Target previsto: per compilare in modo corretto, deve essere indicato almeno un target tra quelli previsti. Se la misura/o sub-misura prevede più di un target, valorizzare a 0 i campi non necessari.
  • Data completamento prevista del progetto.

È stata pubblicata la nuova tabella di decodifica: codici e descrizioni delle tematica, sub investimento, target PNRR per utilizzare i servizi di generazione tramite web services e massiva (via batch).
I tracciati vanno aggiornati solo se i progetti che si intendono registrare o consultare all’interno del Sistema CUP rientrano nel PNRR.

 

La redazione PERK SOLUTION

Modalità operative di erogazione delle risorse PNRR

La RGS ha emanato la Circolare n. 29 del 26/7/2022 con la quale vengono comunicate le modalità operative attraverso cui si procederà ai trasferimenti delle risorse finanziarie allocate nei citati conti correnti NGEU aperti presso la tesoreria statale in favore delle Amministrazioni titolari delle misure e, laddove previsto, degli Organismi responsabili dell’attuazione dei singoli interventi. La circolare riguarda esclusivamente la gestione delle risorse relative al PNRR giacenti nei conti correnti di tesoreria statale NGEU e non anche le rimanenti risorse destinate a finanziare interventi del PNRR ma allocate nel bilancio dello Stato che invece seguono le procedure ordinarie di gestione finanziaria e contabile attraverso i capitoli di bilancio/fondo sviluppo e coesione. Individua i soggetti coinvolti nel processo di gestione delle risorse finanziarie PNRR ovvero: il Servizio Centrale per il PNRR, le Amministrazioni centrali titolari delle misure e i Soggetti attuatori.

Il documento descrive le modalità di erogazione delle risorse finanziarie, ai sensi del Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 11 ottobre 2021, distinte in:

  • anticipazione iniziale, finalizzata a consentire l’avvio delle attività di realizzazione degli interventi ed erogata generalmente fino ad un massimo del 10 per cento dell’importo assegnato;
  • pagamenti intermedi, finalizzati a rimborsare le spese effettivamente sostenute e rendicontate, erogati fino al raggiungimento (compresa l’anticipazione erogata) del 90 per cento dell’importo della misura PNRR;
  • il saldo, nella misura del 10 per cento dell’importo della misura PNRR, erogato sulla base della presentazione della richiesta di pagamento finale attestante la conclusione dell’intervento o la messa in opera della riforma, nonché il raggiungimento dei relativi Milestone e Target, in coerenza con le risultanze del sistema REGIS.

Un paragrafo del suddetto manuale è dedicato agli enti territoriali, soggetti attuatori di interventi PNRR, tenuti al rispetto del titolo I, del decreto-legislativo n. 118/2011, per i quali sono riportate le principali modalità di contabilizzazione delle risorse relative al PNRR. In quanto soggetti attuatori, quindi, gli enti locali sono responsabili dell’attuazione dei singoli Progetti, sulla base degli specifici criteri e modalità stabiliti nei provvedimenti di assegnazione delle risorse. Sono responsabili dell’avvio, dell’attuazione e della funzionalità dei singoli progetti, della regolarità delle procedure e delle spese rendicontate nonché del monitoraggio circa il conseguimento dei valori definiti per gli indicatori associati ai propri progetti.
Gli enti assicurano che gli atti, i contratti e i provvedimenti di spesa adottati per l’attuazione degli interventi del PNRR siano sottoposti ai controlli ordinari di legalità e ai controlli amministrativo-contabili previsti dalla legislazione nazionale applicabile. Assicurano, altresì, la completa tracciabilità delle operazioni e la tenuta di una apposita codificazione contabile per l’utilizzo delle risorse PNRR e provvedono a conservare tutti gli atti e la documentazione giustificativa su supporti informativi adeguati, rendendoli disponibili per lo svolgimento delle attività di controllo e di audit da parte degli organi competenti.

In allegato alla circolare è anche riportato il manuale delle procedure finanziarie PNRR che evidenzia le attività amministrative, procedurali e informatiche necessarie per l’attivazione finanziaria degli interventi del Piano.

 

La redazione PERK SOLUTION

PNRR, Sistema ReGiS: nuove FAQ

Il sistema ReGiS, sviluppato dalla Ragioneria Generale dello Stato – come previsto dalla Legge di Bilancio 2021 e dal DPCM 15 settembre 2021 – rappresenta la modalità unica attraverso cui le Amministrazioni centrali e territoriali, gli uffici e le strutture coinvolte nell’attuazione possono adempiere agli obblighi di monitoraggio, rendicontazione e controllo delle misure e dei progetti finanziati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

ReGiS è rivolto, dunque, alla rilevazione e diffusione dei dati di monitoraggio del PNRR e mira a supportare gli adempimenti di rendicontazione e controllo previsti dalla normativa vigente. L’aggiornamento del portale deve avvenire mensilmente:

  • i Soggetti attuatori dovranno caricare i dati di propria competenza entro i primi 10 giorni successivi alla conclusione del mese oggetto di monitoraggio (per il primo aggiornamento relativo al 30 giugno 2022 i comuni hanno quindi tempo fino al 10 luglio 2022).
  • le Unità di Missione PNRR, istituite presso le Amministrazioni titolari, avranno 20 giorni di tempo per procedere con la validazione dei dati caricati (nel caso della scadenza del 30 giugno 2022 avranno quindi tempo fino al 20 luglio 2022).

Al riguardo, il MEF ha messo a disposizione delle FAQ, con le risposta emerse durante le sessioni formative sul sistema ReGiS. Inoltre, sono disponibili i link di collegamento alle registrazioni delle sessioni formative sul sistema ReGiS.

 

La redazione PERK SOLUTION

Pnrr: pubblicato il Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) di investimenti e riforme di competenza del MIMS

Il Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili rende noto che è disponibile per la consultazione e il download, sul sito del ministero, il Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) relativo agli interventi di competenza del Mims inclusi nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) . Il Si.Ge.Co. è il documento che descrive gli strumenti e le procedure poste in essere per la gestione e il controllo degli investimenti e delle riforme previsti del Piano e risponde all’esigenza di assicurarne l’efficace attuazione, la regolarità e la correttezza.

allegati SiGeCo:

PNRR, on line le graduatorie Avviso Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole

Il Ministero Istruzione ha pubblicato le due graduatorie (messa in sicurezza e nuova costruzione) relative all’Avviso pubblico PNRR 48040 del 2 dicembre 2021 “Piano per le infrastrutture per lo sport nelle scuole. Gli enti ammessi con riserva riceveranno dal Ministero Istruzione una comunicazione per fornire chiarimenti. L’efficacia della graduatoria è subordinata alla registrazione dei relativi decreti da parte degli organi di controllo (Fonte Anci).

 

La redazione PERK SOLUTION

PNRR, Bando mense scolastiche: Il Ministero dell’Istruzione riapre i termini per le candidature

Il Ministero dell’Istruzione, al fine di garantire il rispetto di target e milestone del PNRR, ha  riaperto  i termini per l’inoltro delle candidature  dalle ore 15.00 del giorno 15 luglio 2022 alle ore 15.00 del giorno 22 agosto 2022 per la presentazione delle candidature  con riferimento all’Avviso pubblico Mense scolastiche (Prot. 48047 del 2 dicembre 2021). Le modalità  di inoltro delle candidature restano le medesime indicate nel citato avviso pubblico, esclusivamente  attraverso il  sistema informativo predisposto, accedendo al link del portale del Ministero dell’istruzione.

Al fine di garantire la massima partecipazione al bando, ferme restando le graduatorie già approvate, è  previsto  da  parte degli enti locali l’aggiornamento dei dati dell’Anagrafe nazionale dell’edilizia scolastica entro e non oltre le ore 18.00 del giorno 25 luglio 2022 e, a  parziale  rettifica rispetto al precedente  Avviso, i capoluoghi di provincia, anche costituiti da più enti locali, possono presentare complessivamente massimo n. 6 proposte ciascuno, di cui ognuna riferita ad un singolo edificio scolastico.
All’esito di tale ulteriore procedura, verranno redatte successive graduatorie nel rispetto dei criteri  e di  quanto  già definito nel precedente  avviso  pubblico del 2 dicembre 2021.

 

La redazione PERK SOLUTION

ReGIS: come adempiere agli obblighi di monitoraggio, rendicontazione dei progetti finanziati dal PNRR

Il sistema ReGiS, sviluppato dalla Ragioneria Generale dello Stato – come previsto dalla Legge di Bilancio 2021 e dal DPCM 15 settembre 2021 – rappresenta, come noto, la modalità unica attraverso cui le Amministrazioni centrali e territoriali, gli uffici e le strutture coinvolte nell’attuazione possono adempiere agli obblighi di monitoraggio, rendicontazione e controllo delle misure e dei progetti finanziati dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

ReGiS è rivolto, dunque, alla rilevazione e diffusione dei dati di monitoraggio del PNRR e mira a supportare gli adempimenti di rendicontazione e controllo previsti dalla normativa vigente. L’aggiornamento del portale deve avvenire mensilmente:

  • i Soggetti attuatori dovranno caricare i dati di propria competenza entro i primi 10 giorni successivi alla conclusione del mese oggetto di monitoraggio (per il primo aggiornamento relativo al 30 giugno 2022 i comuni hanno quindi tempo fino al 10 luglio 2022);
  • le Unità di Missione PNRR, istituite presso le Amministrazioni titolari, avranno 20 giorni di tempo per procedere con la validazione dei dati caricati (nel caso della scadenza del 30 giugno 2022 avranno quindi tempo fino al 20 luglio 2022).

Sul sito Italia Domani, dedicato al PNRR per l’Italia, sono disponibili le ‘Linee guida per il monitoraggio del PNRR’ che forniscono le principali indicazioni operative. In particolare vengono indicati:

a) I soggetti coinvolti: le amministrazioni centrali titolari delle misure e i soggetti attuatori

b) La struttura del ReGiS: il sistema è articolato in tre sezioni

Misure (investimenti o riforme): in questa sezione è possibile registrare le informazioni a livello di programmazione e a livello di attuazione procedurale (bandi, decreti, convenzioni), fisica (avanzamento materiale della misura) e finanziaria (trasferimenti effettuati e spesa sostenuta).
Milestone e Target: vengono registrati i dati relativi agli obiettivi previsti per le misure di competenza delle Amministrazioni centrali, a livello di pianificazione e di attuazione;
Progetti: i Soggetti attuatori registrano tutte le informazioni sui progetti di rispettiva competenza e in particolare con i dati riguardanti l’esecuzione procedurale, la realizzazione fisica e l’esecuzione finanziaria.
c) Aggiornamento dei dati di monitoraggio: le Amministrazioni titolari sono tenute ad assicurare la registrazione e la validazione delle informazioni con cadenza mensile, nel termine massimo dei 20 giorni successivi all’ultimo giorno di ciascun mese.

Allegati:
Le slide
La guida utente

 

La redazione PERK SOLUTION