Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR): sollecito al subentro per i comuni ritardatari

Con la Circolare n. 1/2021 il Ministero dell’Interno, Direzione centrale per i Servizi Demografici, in vista della piena attuazione del processo di trasformazione digitale del Paese sollecita i Comuni, inadempimenti agli obblighi previsti dall’art. 62 del Codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs. n. 82/2005), di procedere con le operazioni per il subentro completo in ANPR, l’anagrafe nazionale della popolazione residente. In tale contesto, anche le Prefetture sono chiamate a svolgere ogni attività di impulso e di monitoraggio circa lo stato di avanzamento delle operazioni di subentro, comunicando entro il 22 febbraio 2021 le risultanze e le eventuali criticità riscontrate per l’adozione di interventi mirati. La completa implementazione dell’ANPR, oltre a determinare una semplificazione delle procedure anagrafiche (consentendo di richiedere certificati presso tutti i comuni e non solo in quello di residenza e di effettuare un cambio di residenza in maniera più semplice e immediata), promuove l’efficientamento delle pubbliche amministrazioni (che potranno disporre dei dati necessari per le proprie finalità istituzionali accedendo ad un’unica banca dati) ed il miglioramento dei servizi al cittadino.

All.1 – Elenco comuni subentranti
All.2 – Istruzioni operative

 

Autore: La redazione PERK SOLUTION