Skip to content

Comuni in riequilibrio finanziario: Riparto fondo a seguito sottoscrizione accordo con il Governo

È stato adottato il decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, del 6 giugno 2024 (in attesa di pubblicazione in G.U.), recante riparto del fondo, con una dotazione annua di 50 milioni di euro per gli anni dal 2024 al 2033, di cui all’articolo 1, comma 470, della legge 30 dicembre 2023, n.213, destinato ai Comuni che hanno sottoscritto gli accordi ai sensi dell’articolo 43,commi 2 e 8, del decreto-legge 17 maggio 2022, n.50, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2022, n. 1, al fine di favorire il riequilibrio finanziario e strutturale.

I beneficiari del contributo sono gli enti, di seguito riportati, che hanno sottoscritto gli accordi con la Presidenza del Consiglio dei ministri ai sensi dei commi 2 ed 8 dell’art. 43 del decreto-legge 17 maggio 2022, n. 50, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2022 :
1. Alessandria;
2. Avellino;
3. Brindisi;
4. Lecce;
5. Potenza;
6. Salerno;
7. Vibo Valentia;
8. Genova;
9. Venezia.

Il contributo di cui all’art. 1 comma 470 della legge 30 dicembre 2023, n. 213 è ripartito tra i comuni beneficiari in proporzione all’onere connesso al ripiano annuale del disavanzo e alle quote di ammortamento dei debiti finanziari al 31 dicembre 2023, al netto della quota capitale delle anticipazioni di liquidità e di cassa, sulla base di specifica attestazione prodotta da ciascun ente, secondo gli importi indicati pro quota e per ciascuno degli anni dal 2024 al 2033 nell’allegato B del decreto.

 

La redazione PERK SOLUTION